Sfratti: possibili anche per i contratti di comodato e affitto d’azienda

Sfratti: si segnala che dal 1 marzo 2023 è entrata in vigore la modifica dell’art. 657 c.p.c. : la  riforma Cartabia ha esteso l’applicabilità del procedimento ivi descritto anche ai contratti di comodato di beni immobili e di affitto di azienda.

Il testo attuale dell’articolo, dunque, prevede che il locatore o il concedente possano intimare – oltre che al conduttore, all’affittuario coltivatore diretto, al mezzadro e al colono – anche al comodatario di beni immobili e all’affittuario di azienda la licenza per finita locazione, prima della scadenza del contratto, o, in seguito, lo sfratto.

Author: Dott.ssa Martina Epis

Dottoressa in LeggeCollaboratrice presso Studio Legale Caldana & AssociatiSede Unioncasa di Brescia e Provincia